La vocazione del "lievito nella farina"
Domenica, 29 Novembre 2020 14:55

Il 3 dicembre ricorre la Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità, istituita dall’ONU per promuovere una più diffusa e approfondita conoscenza sui temi della disabilità, per sostenere la loro piena inclusione in ogni ambito della vita e per allontanare ogni forma di discriminazione e di violenza, anche digitale.

Quest’anno, la Giornata internazionale delle persone con disabilità sarà commemorata per tutta la settimana dal 30 novembre al 4 dicembre, in concomitanza con la 13^ sessione della Conferenza degli Stati parti della Convenzione sui diritti delle persone con disabilità. Il tema è: “Ricostruire meglio: verso un mondo post COVID-19 inclusivo della disabilità, accessibile e sostenibile”.

Domenica, 29 Novembre 2020 11:32

 Ritorna l’Avvento. Con esso avvertiamo qualcosa di «nuovo», qualcosa che ricomincia (si riapre un nuovo ciclo liturgico, quello «B», in compagnia di Marco), ma, al tempo stesso, percepiamo la bellezza di uno sguardo rivolto al passato (verso la grotta di Betlemme) e proteso verso il futuro nell’attesa della Sua venuta! Questo «nuovo», infatti, è sempre Lui, il Signore Gesù, che viene sempre nella nostra vita! Per questo la comunità cristiana non si stanca di ripetere «Maranathà», invocazione che esprime tutta la dinamica della vita cristiana. Pertanto, “Avvento è sempre, perché Cristo è sempre, lui che «ricapitola» in sé il passato, il presente e l’avvenire, come dice mirabilmente la lettera agli Ebrei: «Christus heri, et hodie et in saecula» (Eb 13,8). Egli è l’«oggi» eterno del mondo” (Cipriani).

Sabato, 28 Novembre 2020 20:59

 

  Eccoci arrivati a un momento forte del nostro cammino cristiano: il tempo liturgico dell'Avvento.

  Da quasi un anno viviamo momenti di grande sofferenza a causa della inaspettata pandemia COVID 19 ed è con dolore che, ogni giorno, continuiamo a sperimentare l'incertezza della salute, l'incertezza sociale, economica e scopriamo le nostre fragilità umane.

Ogni giorno sperimentiamo che, solamente la fiduciosa preghiera, può darci speranza e forza per affrontare la crisi e viverla, il più possibile, nella serenità e nella pace di Colui che non ci lascerà mai soli: il Bambino Gesù.

 Il tempo di Avvento è proprio il tempo della preziosa attesa del Natale del Bambino Gesù. Con la guida della Chiesa e con il nostro personale impegno prepariamo i cuori ad accogliere l'Emmanuele, quindi :

  • PREGHIERA  più intensa per incontrare e dialogare e crescere in intimità col Signore; 
  • SILENZIO che sia meditativo e fecondo sull'esempio di Maria;
  • VANGELO dove incontriamo e gustiamo Dio che ci parla e illumina la nostra vita.
Sabato, 28 Novembre 2020 16:14
Alla scoperta delle "novità" del nuovo Messale (scarica gli allegati)

Nella sezione download ( - sussidi formativi - formazione catechetica) n. 6 schede esplicative da utilizzare per dei percorsi formativi

Venerdì, 27 Novembre 2020 23:17

Carissime sorelle,  è con grande allegria nel cuore che voglio ripetere con tutte voi : DEO GRATIAS!  E' già trascorsa una settimana "dalla buona notizia" che, proprio nel giorno della festa della Madonna della Divina Provvidenza, 20 novembre 2020, ci annunciava il Riconoscimento di diritto Pontificio dell'Istituto Secolare Orionino.

     La tappa raggiunta dall'Istituto che ci vede dipendere direttamente dalla Santa Sede, ci deve muovere a nuova vita, e a rinnovare l'entusiasmo iniziale del primo “SI” al Signore. 

La Chiesa universale si attende che la nostra matura e responsabile presenza nella Chiesa possa contribuire alla realizzazione della "civiltà dell'Amore" (P. Francesco), che è il piano di Dio per ogni uomo, impegnandoci  nelle nuove sfide apostoliche per rispondere alle crisi dei valori morali e sociali di questo momento storico.

Domenica, 22 Novembre 2020 23:23

“Maranathà” è un grido che si rinnova: “Vieni Signore Gesù” tra le nostre povere cose e in mezzo alle nostre fatiche, ma è anche una certezza che illumina il nostro andare: “Il Signore viene”.

L’autore del sussidio mette in risalto che c’è un tempo di preparazione al natale per cui volgiamo lo sguardo al passato (contemplando la nascita storica di Gesù) e un avvento che celebra la venuta gloriosa di Cristo (avvento escatologico) che ci esorta a fissare lo sguardo sul futuro. E’ per tali ragioni che l’itinerario feriale dell’Avvento si divide in due parti:

  • Fino al 16 dicembre, tempo in cui viene accentuata l’attesa escatologica (ascoltiamo per lo più il profeta Isaia)
  • Dal 17 al 24 dicembre tempo in cui le letture ci introducono nella preparazione immediata alla celebrazione del Natale (ascolteremo i cosiddetti “Vangeli dell’infanzia”)